Allarme birra, manca il malto!

351
birra e sport

Il Financial Times ha lanciato oggi un nuovo allarme per la produzione stagionale di birra. Secondo il prestigioso quotidiano inglese, quest’anno le scorte di malto sono ai minimi storici: la coltivazione dell’orzo da cui si ricava l’ingrediente principale della birra (ma anche di altre bevande analcoliche) è stata messa a dura prova dai cambiamenti climatici in atto.

Così dalla Germania, dalla Scandinavia, dalla Francia e dai paesi baltici è arrivata una produzione ai minimi storici che ha messo in ginocchio i maggiori produttori. Va anche detto che proprio il Financial Times sottolinea come l’aumento del costo della materia prima non frenerà i consumi di birra in Europa dove l’aumento è sostenibile, ma al contrario lo farà in altri continenti come Africa e Asia.

SHARE