Una dieta grassa accelera la calvizie?

Dalla Johns Hopkins University negli Stati Uniti è emerso uno studio interessante che indica una dieta grassa come una delle principali cause della calvizie. I ricercatori hanno lavorato sui GLS, i glicosfingolipiti, dei grassi che sono presenti sulla pelle e su alcune membrane cellulari.

Ebbene, è stato fatto un esperimento con due gruppi di topi: il primo, con una dieta ricca di grassi, ha subito evidenziato perdita della peluria con lesioni cutanee e incanutimento. Il secondo, con una dieta più regolare, non presentava questi sintomi.

I neutrofili, un tipo di globuli bianchi, erano presenti in quantità anomala nel primo gruppo. Andando a bloccare la produzione di GLS si è ridotto il numero di neutrofili e di conseguenza sono scomparse le lesioni cutanee.

Vedremo se questo trattamento potrà avere valore anche sull’uomo. Intanto è utile seguire una dieta che sia composta soprattutto da: pesce, legumi, frutta secca, verdura in foglie (spinaci, bietole e broccoli), arancia, limone, kiwi.